scadenza contratto commerciale 6+6

Confronti sulle varie tipologie, consigli e problematiche inerenti, imposte e tasse, prelazione, cessione, risoluzione, disdetta anticipata, rinnovo, comodato, sfratto per termine locazione
camilla
Messaggi: 4
Iscritto il: lun ago 25, 2008 8:05 pm

scadenza contratto commerciale 6+6

Messaggioda camilla » lun ago 25, 2008 11:12 pm

Salve, ringrazio in anticipo per i chiarimenti che riuscirete a darmi.
La mia domanda riguarda la cosiddetta buonuscita di 18 mensilità che il locatore (io) deve (obbligatoriamente?) corrispondere al conduttore allo scadere dei 12 anni di contratto.
Ho affittato un locale commerciale al locatore che ha aperto un negozio di borse e accessori. Nel 2011 scadranno i 12 anni (6+6), io rinnoverei serenamente il contratto per altri 6+6, ma il conduttore mi ha anticipato che non rinnoverà il contratto e che io dovrò restituirgli 18 mensilità. Non credo sia giusto.
Ma al di la di quello che credo vorrei sapere se è davvero così e cosa devo fare.
Se dovessi seguire la mia logica gli invierei, 12 mesi prima dello scadere del contratto, una raccomandata in cui comunico la volontà di rinnovare il contratto, con un leggero aumento del canone. A questo punto se lui non accetta non credo sia giusto dovergli rimborsare 18 mensilità. giusto?
Grazie per le risposte che mi darete
Camilla

geomterracciano
Messaggi: 1635
Iscritto il: lun mag 21, 2007 4:27 pm

Messaggioda geomterracciano » mar ago 26, 2008 7:07 am

Gentile utente, secondo il mio parere, poichè è il conduttore a rinunciare al rinnovo del contratto, allo stesso non spetta assolutamente nulla, proprio nulla.
Saluti cordiali

camilla
Messaggi: 4
Iscritto il: lun ago 25, 2008 8:05 pm

Messaggioda camilla » gio ago 28, 2008 12:22 am

Gent.mo geomterracciano
La ringrazio per la celere risposta, vorrei fare un altra domanda:
Allo scadere dei 12 anni vorrei chiedere un leggero aumento del canone, devo inviare una raccomandata in cui comunico la volontà di rinnovo e l'aumento? Se il conduttore non accetta, non dovrò corrispondergli le 18 mensilità, se ho capito bene, perchè non sono io che lo mando via.
Se non mando la raccomandata, il contratto si rinnova tacitamente per altri 6+6?
Grazie ancora
Saluti
Camilla

geomterracciano
Messaggi: 1635
Iscritto il: lun mag 21, 2007 4:27 pm

Messaggioda geomterracciano » gio ago 28, 2008 7:59 am

Se si tratta di un'attività a contatto con il pubblico (negozio) il
conduttore ha diritto ad una indennità pari a 18 mensilità.
Ma se va via e non accetta le nuove condizioni non gli spetta nulla.
Lei deve inviare regolare lettera di disdetta per finita locazione, ma allo stesso tempo deve comunicare anche la sua volontà di rinnovare la locazione a nuove condizioni (NON SPROPOSITATE PER CACCIARLO), oppure, accontendandosi dell'adeguamento ISTAT al 75%, annuale (NON E' POCO), non inviare alcuna lettera così il contratto si proroga per altri anni 6+6.
Saluti

pierogiannini
Messaggi: 2
Iscritto il: mar nov 11, 2008 5:10 pm

Scadenza 12 anni contratto commerciale

Messaggioda pierogiannini » mer nov 12, 2008 11:51 am

Io sono nelle medesime condizioni della sig Camilla, e cercando i riferimenti legislativi ho trovato che il tutto è disciplinato dalla legge 392 del 1978, che chiaramente tutela il conduttore a sfavore del locatore. in sostanza è una legge fatta per evitare che il locatore alla scadenza del contratto rifaccia un nuovo contratto con un importo molto superiore. leggendo le risposte mi è sembrato di capire che posso fare una comunicazione con un nuovo canone al 75% dell'aumento istat annuale (che a conti fatti è molto poco visto l'incremento reale del costo della vita) che il conduttore puo accettare o meno a scapito delle 18 mensilità. In sostanza però visto che il contratto è stato fatto circa 10 anni fa nel mio caso a suo tempo è stato quantificato in lire ( le amate lire) oggi l'importo è stato convertito in euro tal quale, ma tutto costa il doppio con gli euro ed io voglio adeguare il canone all'effettivo incremento del costo della vita di oggi. basta quindi comunicargli un aumento del canone raddoppiato? a quello che ho capito NO! devo richiedergli i locali con il rischio di ridare dopo 12 anni 18 mensilità (è come se gli avessi concesso il locale gratis per un anno e mezzo) ed in piu su quei soldi ho pagato le tasse quindi oltre il danno la beffa!


Torna a “Contratti di Locazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite